SCRIVONO DURANTE LE MIE PERFORMANCE

Emozioni

Il foglio bianco l’attende

ecco, il pennello nella sua mano

lo ricama di luci e d’acqua

una goccia di rosso sangue si tuffa

e se ne impadronisce,

la solca, la possiede,

si spande in rigagnoli

e si arresta al limitare

l’acqua abbandona il foglio

e scivola via in nuvole fragili

sulla carta bianca è rimasto solo

l’ordito delle sue emozioni.

Uber Pagliani

Tra le rose

Ne ho raccolti di bianchi, gialli e scarlatti. Petali ormai sfioriti, destinati a cadere, cuciti insieme, trasformati in lenzuolo odoroso.

Hanno accolto ciò che è uscito da me, la sera che ho sfogliato petalo su petalo una di loro, per vederne il cuore, capire da dove arrivasse il profumo.

Ho aperto le mani è apparsa una pennellata furtiva al suo gambo verde, rossa, una mia stilla di sangue, schizzata fuori nell’attimo preciso in cui lei mi ha punto per gioco o per farmi notare che il mio colore dentro è identico al suo fuori.

Auguro a tutti di essere distratti, in una sera d’estate, di essere punti da una di loro, lo fanno per gioco, per dirvi sono qui e se sgorga una lacrima rossa… beh quella è solo passione.

Pierpaolo Pavanelli


brochure-1

Dipingo il mattino,

il campo umido

che mi veste.

Le ciocche che brillano,

gli steli che si levano.

L’erba che cerca luce.

Il bacio del sole alle pietre.

La seta d’un petalo.

L’adiacenza del raggio

che mostra il miracolo.

Ogni angolo è lembo

che sorride.

Questo risveglio

che colore chiede.

Riccardo Melotti 2010

Dalla terra solo sussurri.

Di bocche tepore.

Chiamo questo, amore.

So ascoltare, so tacere.

So volare.

Scrivo con giovani spighe.

Pugni in mani tese.

Questa l’alba,

del girasole.

Riccardo Melotti 2010